Il Panino al paesaggio

Presentazione1preview

Questo che vedete è l’immagine che  appare sul pacchetto che contiene il  “sandwich  tacchino zucchine”  offerto sui voli della Air Dolomiti, compagnia aerea affiliata alla Lufthansa, nei voli da e per l’Italia. Come vuole la tradizione,  Il  contenuto alimentare  ha  poco  a che vedere con la casa toscana, dotata dell’obbligatorio   filare di cipressi, marchio di fabbrica  consolidato del brand “paesaggio toscano”  che appare sull’involucro e  sarebbe bene che l’etichetta prodiga di indicazioni alimentari magari ci ragguagliasse anche su questo.  I cipressi ci avrebbero anche un pò stufato, ce ne sono ormai troppi rispetto al loro ruolo storico,  è però  evidente  che il paesaggio storico funziona dal punto di vista commerciale, la nostra “identità competitiva” è riconosciuta.   Come la maggior parte  degli stranieri che ci guardano e  per fortuna ancora ci visitano, si vede con chiarezza  quelli che sono i gioielli di famiglia,  ed tedeschi della www.dfmarketing.de che producono  il sandwich  da seri professionisti non fanno eccezione. 

 l paesaggio toscano  quindi  “tira” però….  Il caso del panino rappresenta  la modalità  preferita da parte di  molte  aziende, enti e amministrazioni, che usano il paesaggio a profusione, ma fanno poco o nulla per proteggerlo. Dovè quella casa? perchè è così? quale è il modello socio-economico?   stiamo favorendo un modello produttivo che la mantiene in vita? O quando ci proviamo, vedi il PIT toscano, facciamo subito retromarcia spaventati?     Spesso  si attacca  al paesaggio un panino, un vino, o  un pacchetto vacanze,  senza proporre nessun reale colllegamento  fra il prodotto ed il luogo.  Si evitano,  o addirittura si contrastano,     iniziative politiche ed industriali  rivolte a  mantenere  la qualità del   paesaggio,  ma  si fa invece largo uso di immagini e di  retoriche associate al paesaggio. Anche in  EXPO di immagini ne abbiamo una buona  scelta, ma si va poco oltre, ne ci è stato consentito di andare oltre. La Germania ha scelto di  associare un paesaggio storico toscano per rendere più gradito  un banale sandwich offerto  in  classe economica su un suo volo di linea. Che dite,  l’Italia può fare meglio,  o aspettiamo che anche questo ce lo suggerisca   la Merkel?  

 
Agnoletti-1

MAURO AGNOLETTI

Mauro Agnoletti è professore associato presso il Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agricoli Alimentari e Forestali (GESAAF) dell'Università di Firenze. Tiene i corsi di Processi produttivi e pianificazione del paesaggio, Pianificazione dei sistemi agricoli e Forestali, Storia ambientale. E' coordinatore del gruppo di lavoro sul paesaggio presso il Ministero dell'Agricoltura e esperto scientifico del Consiglio d'Europa, FAO, UNESCO, IUFRO, CBD.

 

Prof. Mauro Agnoletti - Università di Firenze - Email: mauro.agnoletti@unifi.it - Website: www.mauroagnoletti.com

Schermata 2014-12-05 alle 10.59.37 Schermata 2014-12-05 alle 11.02.17