Immigrazione e paesaggio

 

barcone-immigrati-621350 copia

 

Le drammatiche immagini relative alla “migrazione” in atto in Europa e nel nostro paese

suggeriscono un collegamento ardito nella pratica,  ma abbastanza logico  con le condizioni della nostra agricoltura. Il rilancio del paesaggio agricolo italiano affetto dalla riconquista progressiva di 12 milioni di ettari “rubati” all’agricoltura ed al pascolo dal bosco, lungi dall’essere il fenomeno positivo presentato anche nelle pagine di Repubblica,  non è infatti pensabile solo per meccanismi endogeni. E’ necessario  invece una grande mobilitazione di esseri umani i cui protagonisti potrebbero invece essere giovani provenienti da paesi dominati dalla miseria e della violenza, disponibili a formare comunità operose dedicate alla produzione agro-alimentare. L’assegnazione di terre incolte a famiglie di immigrati e l’estensione del sostegno   economico offerto dalle politiche agricole comunitarie facendone non degli operai sfruttati per pochi euro da un  caporalato senza scrupoli, ma    degli imprenditori a tutti gli effetti, sarebbe forse una strada percorribile.  Non sappiamo,  e poco importa,  quali sarebbero  le posizioni delle organizzazioni di categoria e  di quei gruppi politici che sono ostili a qualunque reale integrazione. Saremmo  comunque  senz’altro in grado di insegnare ai nuovi  contadini come realizzare un  paesaggio  di qualità che in Italia è frutto della storia e di stratificazioni di culture diverse avvenute nei secoli,  che si sono incontrate e scontrate sul nostro suolo, spesso in misura molto più potente e violenta di quanto non avvenga oggi.  Potremo inoltre contribuire ad un miglioramento sensibile della nostra bilancia dei commerciale,   che come abbiamo già scritto in altri post vede il nostro paese importare ormai una buona parte sia dei prodotti  alimentari  di base, sia di quelli che rivendiamo come nostri prodotti “tipici”.

Agnoletti-1

MAURO AGNOLETTI

Mauro Agnoletti è professore associato presso il Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agricoli Alimentari e Forestali (GESAAF) dell'Università di Firenze. Tiene i corsi di Processi produttivi e pianificazione del paesaggio, Pianificazione dei sistemi agricoli e Forestali, Storia ambientale. E' coordinatore del gruppo di lavoro sul paesaggio presso il Ministero dell'Agricoltura e esperto scientifico del Consiglio d'Europa, FAO, UNESCO, IUFRO, CBD.

 

Prof. Mauro Agnoletti - Università di Firenze - Email: mauro.agnoletti@unifi.it - Website: www.mauroagnoletti.com

Schermata 2014-12-05 alle 10.59.37 Schermata 2014-12-05 alle 11.02.17