Paesaggio e Biodiversità culturale: Viñales, Telouet e Valle d'Itria

 

Paesaggi rurali storici e diversità bioculturale: un’analisi comparativa di tre aree nelle valli di Viñales (Cuba), Telouet (Marocco) e d’Itria (Puglia).

Questo lavoro intende contribuire alla definizione delle basi scientifiche per l’identificazione, la conservazione e la gestione dinamica dei paesaggi rurali storici, approfondendo metodi di analisi sviluppati per il Catalogo Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici, per il progetto Globally Important Agricultural Heritage Systems della FAO, così come per il Joint Program UNESCO-CBD, sulla diversità bioculturale. La ricerca sottolinea come i paesaggi rurali storici possono presentare affinità e similitudini nella struttura del loro mosaico, anche se relativi a processi economici, sociali ed ambientali molto diversi fra di loro, nel tempo e nello spazio. Attraverso la fotointerpretazione sono stati analizzati gli elementi di continuità e quelli di diversità nella struttura del mosaico paesaggistico in tre aree rurali: la Valle di Viñales a Cuba, la Valle di Telouet in Marocco e la Valle d’Itria in Puglia. Tutti e tre i siti sono inclusi nella World Heritage List dell’UNESCO, sebbene in categorie differenti (solo Cuba nella categoria “paesaggio culturale”). In una prospettiva comparativa tutte e tre le aree presentano una prevalenza di aree rurali rispetto alle superfici a bosco, e una superficie media delle tessere agricole abbastanza bassa (0.48 ha a Viñales, 0.29 ha nella Valle d’Itria, 0.09 ha nella Valle di Telouet). Il sito marocchino mostra senza dubbio la maggiore finezza della trama del paesaggio, dovuta alle caratteristiche delle colture irrigue ed alle pratiche agricole storiche. Anche il numero delle classi in cui sono state divise le relative coperture è molto diverso fra le tre aree: 12 classi di uso del suolo per Viñales, 18 per Telouet e 36 per la Valle d’Itria. Un’altra caratteristica studiata è la connettività dei paesaggi analizzati. L’indice di Edge density “E”, va a misurare la complessità del mosaico e le caratteristiche delle superfici di contatto fra le tessere che lo compongono. L’area di studio che presenta una maggiore Edge Density media è quella della Valle di Telouet, con 939.67 m/ha, subito seguita dalla Valle d’Itria (891.77 m/ha). Sul valore molto basso di tale indice per Viñales influisce pesantemente l’alta superficie media delle tessere boschive presenti nell’area. E’ significativo che tutti i tre siti abbiano in comune un’alta complessità del mosaico paesaggistico, come risultato di esigenze produttive e pratiche agricole tradizionali. Le strategie di adattamento all’ambiente delle culture tradizionali hanno in questo caso determinato alcune caratteristiche comuni del paesaggio indipendentemente dalle determinanti ambientali e dalle condizioni sociali ed economiche profondamente diverse. Lo studio di questo tipo di paesaggi è utile non solo per la loro conservazione, ma anche per identificare modelli efficaci di adattamento al cambio climatico.

 

Clicca qui per scaricare la pubblicazione completa

 

I paesaggi di Viñales, di Telouet e della Valle d'Itria.

vinales   telouet

itria

 

Tabella dei principali indici di valutazione del paesaggio

indici vinales-telouet-itria

 

Prof. Mauro Agnoletti - Università di Firenze - Email: mauro.agnoletti@unifi.it - Website: www.mauroagnoletti.com

Schermata 2014-12-05 alle 10.59.37 Schermata 2014-12-05 alle 11.02.17